domenica 10 luglio 2011

Mio figlio non è un cuoco



























ma ha cucinato per me. Dice che spadellare lo rilassa, l'ha fatto con grande maestria oltre che con amore. Ha fatto tutto da solo, lavorando al suo portatile mentre tutto era in forno. Ha lasciato la cucina in perfetto ordine e inondata da un profumo straordinario.


























La ricetta l'ha presa qui, ma non ha utilizzato la pancetta perchè è rigorosamente vegetariano e ha sostituito la panna con poco latte perchè in casa non ce n'era.


























Grazie, anche per la passeggiata che hai fatto con me al biotopo invaso da Eriophorum latifolium.

3 commenti:

  1. Ricetta stuzzicante... quasi quasi ci provo anche io.

    P.S. : L'ordine (per ora) non è garantito.

    RispondiElimina
  2. I gesti gentili fanno sempre piacere, quando poi sono i nostri figli a farli diventano ancora più preziosi. Quanta premura e quanto affetto leggo in questo post.

    RispondiElimina
  3. Quanti anni ci vogliono per addomesticare le creature?!?!?!?

    RispondiElimina