martedì 11 ottobre 2011

Ho giocato con la natura


Io abito nella parte più alta del paese. Oltre la mia casa, il bosco è costituito in gran parte da castagni maestosi. In questo periodo solitamente, c'è un gran movimento di residenti che se le vanno a raccogliere e poi a vendere perchè sono molto rinomate. Quest'anno la natura ha giocato un brutto scherzo: niente castagne. Non so se per la recente grandinata che ha distrutto tutto o per una malattia delle piante che ha rovinato la fioritura. Sono uscita con il mio cestino sperando di rimediarne almeno qualcuna per un buon risotto, ma che delusione!  Ne ho trovate forse 40.






























Mi sono presa solo  questa piccola soddisfazione. Ho raccolto qualche foglia qua e là e a casa ci ho giocato un po'.



























Le ho legate attorno ad un bicchiere con un lumino all' interno























per godere dei giochi di luci la sera. L'atmosfera per una bella cenetta c'è, castagne sufficienti per il risotto forse.

12 commenti:

  1. belli, mi piacciono per la bellezza in sé, ma li apprezzo anche perché quando te ne sarai stancata e li vorrai cambiare, dovrai gettare solamente poche foglie secche che ritorneranno nel loro circolo...(e qui un po' di deformazione professionale c'é)

    RispondiElimina
  2. Ciao cara!
    bellissime foto ...
    un giorno ti racconterò anch'io tutta la storia dei "maroni" e di come le amicizie nascono attorno alla natura ... è proprio vero quest'anno è un'anno buco per la raccolta di maroni sia a causa delle recenti grandinate ma anche per la malattia che dal Giappone, all'America e poi in Europa ha colpito i castagni ..."mosca cinese" ...
    Il mio consiglio a tutti è comunque quello di andare ugualmente in montagna... si possono osservare delle bellissime cose di cui godere anche senza raccoglierle !!!

    RispondiElimina
  3. Foto meravigliose!!!!
    Sono giorni che provo a commentare i tuoi post, ci sono problemi, speriamo di farcela oggi ...

    RispondiElimina
  4. Sarà stato contento il Cinciarellamarito con una cenetta così romantica!!!

    RispondiElimina
  5. E' vero, quest'anno le castagne sono poche ma presto riusciremo ugualmente a fare un knit autunnale a base di maroni... Le foto... non ho parole, tutto da imparare!

    RispondiElimina
  6. Sono sempre in ritardo a collegarmi per vedere il tuo ultimo post ma vedo che hai avuto tanti commenti affettuosi. Sono contenta per te perchè che le foto sono sempre più belle.

    RispondiElimina
  7. Tramite suo nipote ospite in questi giorni nel mio B&B la casa delle bambole ho cperto di avere alcune passioni in comune con lei.
    Cmplimenti per il blog.

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte per la visita, in particolare a "la casa della bambole" che conosco solo oggi. Ho messo il link del tuo blog nell'elenco dei miei preferiti, spero di conoscerti meglio. A presto.

    RispondiElimina