/*to fix older images after template width change. Remove when you change template again*/

sabato 5 novembre 2011

L'imparaticcio consum(a)vanzi


Quando, molto piccola ho iniziato a lavorare a maglia, mia mamma mi dava tutti gli avanzi che aveva in casa per confezionare le sciarpine e le copertine delle mie bambole. Con grande pazienza, annodavo, annodavo lane di tutti i tipi, di maglie disfatte naturalmente. Il piacere del recupero degli avanzi ce l'ho ancora oggi, abbinare colori e dimensioni di lane mi piace molto.
In questo post, una mia amica mi chiedeva cosa fosse il lavoro che avevo iniziato ed io le ho risposto con una mail dicendole che era un semplice imparaticcio, rimasugli di lana lavorati a legaccio.






































Ho lavorato ferro dopo ferro, avanzi e ancora avanzi,


























cercando di abbinare colori e spessori delle lane al meglio possibile, mettendone alcune doppie o aggiungendo un filo sottile ad altre per ottenere la giusta consistenza.


























Negli accostamenti mi sono ispirata ai colori che la natura in questo periodo non lesina, basta dare un'occhiata dalla finestra o alle bacche raccolte nel bosco per esserne subito affascinati.










































Ho ottenuto così un anello, come questo, da attorcigliare due volte attorno al collo per ripararmi dal freddo, quando nevicherà e tirerà vento.


18 commenti:

  1. bella, calda e solare, sarà una meraviglia portarla!

    RispondiElimina
  2. che arcobaleno!e che foto!

    RispondiElimina
  3. Che bella calda questa sciarpa, quando partiremo per il nord ci sarà utilissima!
    Bellissimi i colori e le foto ma non conosco le bacche rosse.

    RispondiElimina
  4. molto bella davvero, non è la prima volta che riscontro che le cose semplici a volte sono quasi da preferirsi.

    RispondiElimina
  5. A wonderful scarf. It has all the colors from the rainbow.
    Have a nice weekend,

    RispondiElimina
  6. Che splendide foto!!! Trovo che l'ultima sia da rivista...se fai queste cose con gli avanzi, con la lana scelta cosa riesci a combinare???

    RispondiElimina
  7. Davvero, davvero! Non so dirti se mi piacciono di più le foto o se preferisco la sciarpa. Ti sei superata ancora, carissima, complimenti sinceri. Spero di vedertela presto al collo, hanno previsto giorni di pioggia e vento, no?

    RispondiElimina
  8. che bello colorato questo collarino....
    MGrazia

    RispondiElimina
  9. Wow zia questo collo è una meraviglia!

    RispondiElimina
  10. Dal vero è ancora più bella, ma le foto di questo post sono davvero molto belle!

    RispondiElimina
  11. La sciarpa è bellissima ma le foto lo sono ancora di più!!

    RispondiElimina
  12. da quando diletta mi ha suggerito questo sito,non posso fare a meno di ammirare in continuazione tutti i tuoi bellissimi lavori! e questo meraviglioso "collo" credo che proverò presto a riprodurlo per i miei freddi inverni torinesi! complimenti!!

    RispondiElimina
  13. che bella idea per utilizzare tutti gli avanzi di lana che si accumulano negli anni. bellissime foto:)
    ilaria

    RispondiElimina
  14. Gorgeous Scarf and Blog! I wish I could translate this blog, so that I could read it too! I will keep trying.

    RispondiElimina
  15. Che bella la tua sciarpa, ma come fai ad abbinare i colori così bene????
    Complimenti davvero
    Un abbraccio,

    RispondiElimina
  16. gli imparaticci a volte sono dei capolavori come gli altri lavori...è bello e chic!!
    Manu

    RispondiElimina
  17. Davvero bella! I colori stupendi!
    Quanto e' lunga?

    RispondiElimina