lunedì 23 maggio 2011

La camicia dell'aglio


Mi sono accorta  che l'aglio che ho raccolto in Liguria e messo in un vasetto con l'acqua, si è improvvisamente tolto la camicia che avvolgeva le sue infiorescenze. I botanici mi hanno precisato che quella che io chiamo camicia è detta più precisamente "spata".


























Tra qualche giorno, una volta eliminata completamente la sua spata, tutti i bocciolini che erano racchiusi diventeranno bellissimi fiorellini rosa.


























Io mi incanto ad osservare queste trasformazioni, le trovo fantastiche e mi danno serenità.


























Per completare la mia tranquillità, ho iniziato un nuovo lavoro a maglia.  Ogni tanto ne aggiungo qualche ferro e poi lo lascio lì sul divano, dove solitamente sto seduta io. Mentre svolgo le altre faccende in casa do spesso  un'occhiata, come per controllare che sia sempre lì ad aspettarmi per i brevi periodi di relax che potrò concedermi poi.

martedì 17 maggio 2011

Il lino delle fate


Meraviglioso, morbido, impalpabile. E' la Stipa, detta anche Lino delle fate che prima del mio viaggio in Provenza con gli amici botanici non avevo mai notato.


























Ampie zone della gariga della cima Sainte Victoire erano coperte di questa erba leggera e piumosa. Il vento la scompigliava in continuazione regalando un effetto visivo straordinario.


























Ne ho raccolto qualche filo, come souvenir de Provence.


























E che dire della Briza che ho raccolto nella gariga di Borgio Verezzi nei pressi della Chiesa di San Martino. Le piccole spighe soo collegate al gambo da fili sottilissimi che dondolano ad ogni impercettibile alito di vento ricordando i sonaglini che rallegrano i bambini.



















Ho sentito il profumo intenso del timo, della lavanda, del gelsomino, ho visto oltre dieci specie di orchidee e mille  altri fiori coloratissi e meravigliosi.



















































Ho avuto nostalgia dei miei lavori manuali e la prossima volta non dovrò dimenticare di portarlo con me, c'è sempre qualche piccolo spazio nella giornata per aggiungere gioia al piacere.

Su richiesta di una delle due uniche lettrici di questo post specifico il nome dei fiori partendo dalle orchidee:
la prima a sinistra è Ophris holoserica, segue Limodorum abortivum e poi Orchis purpurea.

I fiori rosa sono:
in alto a sinistra Fritillaria tubiformis e in alto a destra Tragopogon porrifolius
in basso a sinistra Anthyllis vulneraria e in basso a destra Gladiolus palustris.

I fiori gialli sono:
in alto a sinistra Tulip australis e in alto a destra Tragopogon dubbius
in basso a sinistra Isatis tinctoria e in basso a destra Lotus cornicolatus.



martedì 10 maggio 2011

10 maggio




























Il mio bouquet di oggi: nigella, saponaria, rosa e un fiorellino bianco del quale non ricordo il nome




e una nuova versione del braccialetto all'uncinetto  broomstick eseguito con filato Anchor Metallic.


domenica 8 maggio 2011

venerdì 6 maggio 2011

Il caffè





























Il caffè è il balsamo del cuore e dello spirito.
Giuseppe Verdi

 

giovedì 5 maggio 2011

Biscutella laevigata



Il nome di questo fiore è uno dei pochi che ho memorizzato nelle mie uscite con gli amici botanici.


























Io lo trovo bellissimo, delicato,  armonioso e timido. L'ho raccolto ieri durante la passeggiata con la piccola e benchè stia sfiorendo fa bella mostra di sè sulla mensola della mia cucina.


mercoledì 4 maggio 2011

Mediamente soddisfatta

□ Soddisfatta
■ Mediamente soddisfatta
□ Non soddisfatta

Mediamente soddisfatta del gilet che ho realizzato per la piccola.  Ha qualche difetto ma lo indossa come fosse perfetto.


L'ho eseguito iniziando dal collo. E' il secondo modello che faccio così e non sono ancora tanto capace. Ho usato il ferro circolare e ho scoperto che devo calcolare mezzo mm in meno perchè con questo sistema lavoro più largo.

L'ho decorato un po' rispetto a quello al quale mi sono ispirata vedendolo addosso alla bambina di Kate di Foxs lane. Mi piace molto guarnire, attaccare bottoni, nastrini e lustrini ma qui mi sono contenuta.


























La piccola era soddisfatta e oggi mi ha concesso un pomeriggio con lei. Due ore in santa pace da sole a raccogliere fiori nei prati.

Oggi ho fatto anche il pane.

□ Soddisfatta
■ Mediamente soddisfatta
□ Non soddisfatta


























Non fatevi ingannare dalla foto.Sono comunque mediamente soddisfatta. E' vero è un po' anemico questo pane. L'amica blogger Tartamaca mi ha fornito praticamente tutto: pasta madre, ricetta, consigli. Era impossibile sbagliare, infatti è andato tutto a meraviglia solo che non si è dorato. Ma non importa, riproverò sicuramente, il pane era ben lievitato e saporito e il profumo che ha emanato in cucina era sublime. 

 

martedì 3 maggio 2011

Maggio. La natura.

Maggio è un mese straordinario, la natura aiutata dalle belle giornate fa quotidianamente progressi. Ogni giorno si impreziosisce con nuovi e sgargianti colori. Il bosco è pieno di fragoline e il sambuco sta preparando i suoi bellissimi fiori bianchi.




























Riconosci in questa fotografia i frutti del caco e della castagna che gusteremo in autunno?


























Le ciliege invece saranno pronte tra un mesetto, speriamo che la pioggia non le rovini proprio nel periodo della raccolta.





































































La nigella sboccerà domani e il geranio giapponese è in piena fioritura.




























Questo è il primo garofanino fiorito nella mia aiuola.



























Questa splendida rosa  fa parte del mazzo di fiori della foto sottostante. E' un omaggio di mia sorella. Lei abita in una zona più calda e le rose sono tutte in fiore. Qui dove abito io iniziano ora, si vede qualche piccola macchia di colore qua e là sui muri con le rose rampicanti.




















































































Ho finito il gilet della piccola. Vorrei far notare che del colore scuro ho terminato avanzando 18 cm di filato. Fortuna. Ora devo rifinirlo e fare qualche decorazione. Speriamo che la esigentissima signorina apprezzi!