martedì 7 febbraio 2012

Una serata tranquillamente movimentata


Qualche sera fa, io e mia sorella, eravamo placidamente rilassate attorno al tavolo della cucina a sferruzzare, quando arriva suo figlio con il suo PC portatile e prende posto accanto a noi. La calma si è subito interrotta quando ci ha proposto una gara musicale  ..."dai, giochiamo a  chi di voi due indovina più titoli e autori delle canzoni che vi propongo io". Ha scelto da you tube canzoni degli anni 70, che lui non conosce, è nato nel 1981! Ha dato alla gara un ritmo piuttosto veloce, tant'è che anche il ticchettio dei ferri è aumentato senza neanche accorgersene. Lui ha riso in continuazione, "ah... questo questo... Ricky Gianco ? Ma chi è? Cosa canta? E Mario Tessuto? Lisa dagli occhi blu? Mai sentito!". Il ragazzaccio ha poi inviato un link ad un'altra sorella, questa canzone di Adamo, perchè alla zia piace di sicuro. Nell'oggetto ha digitato "Un souvenir dalle sorelle Materassi". E' vero, lui è proprio un discolo, e noi siamo sorelle anche se una delle due è sua madre.























Io stavo lavorando a questo































e poi se ne sono aggiunti altri due. In uno dei prossimi post intendo spiegare a chi è interessato, come si realizza questo oggetto misterioso. 
Guardando queste fotografie mi chiedo perchè, io che non amo i colori  vivaci, in ogni mio lavoro utilizzo sempre tinte sfacciatamente allegre.


14 commenti:

  1. Risposta azzardata: "semplicemente perchè nei tuoi lavori ti senti libera di "osare"." Secondo me potresti osare sempre... Baci Lara

    RispondiElimina
  2. non so cos'è però mi piace! ben vengano le tinte vivaci... se il soggetto non è un maglione :)

    RispondiElimina
  3. Bella la gara, mi sarebbe piaciuto partecipare.
    Bellissimo questo lavoro misterioso .......... cosa sarà????
    Ciao ciao
    Emi

    RispondiElimina
  4. mi piacciono i tre involtini...quello multicolor più di tutti

    RispondiElimina
  5. Questo post mi ha fatto sorridere, simpatico tuo nipote! bella la nuova intestazione e deliziosi i tuoi 'oggetti del mistero'.

    RispondiElimina
  6. interessantissima la gara.... ma che mai saranno queste sfogliatine....sembrano anche complicate da fare...
    MGrazia

    RispondiElimina
  7. Voglio proprio vedere come concludi questo lavoro, sono curiosissima!
    I colori sono bellissimi.

    RispondiElimina
  8. Colori brillanti e allegri.Sara' per caso un bel cuscino morbido,morbido?
    Sarebbe anche bello!Aspettiamo,vedremo.

    RispondiElimina
  9. Che coincidenza! Avevo "pinnato" questo oggetto e mi incuriosiva la costruzione, così mi sono messa a farne uno. Mi è piaciuto e anch'io stavo già pensando di farne altri...

    RispondiElimina
  10. Le tue tinte sfacciatamente vivaci rispecchiano la tua GRINTA ... e il lavoro mi ricorda tanto il un gioco che si costruisce con un foglio di carta ... mi piacerebbe che tutti quei pezzi diventassero un quadro!
    ma so che tu ci stupirai.
    Brava

    RispondiElimina
  11. Grazie del post dedicatomi...
    anche se questa settimana non posso rompere a nessuno...

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutte, nel post successivo a "Imprevisti" mi mostrerò questo piccolo segreto che tanto segreto non è perchè Ale l'ha già capito e anche realizzato. Grazie ancora a voi tutte che mi seguite.

    RispondiElimina
  13. Cosa sono? Mi ricordano quel gioco che si faceva da bambini..."dimmi un numero...". Colori vivaci...vita e sorrisi!

    RispondiElimina