/*to fix older images after template width change. Remove when you change template again*/

giovedì 8 marzo 2012

Oggi, parliamo d'altro


Che importanza può avere questa giornata celebrata da quasi cent'anni senza aver raggiunto risultati significativi e dignitosi? Non c'è parità e rispetto per la donna. Oggi, per cortesia, non fatemi quegli odiosi auguri, non regalatemi primule o mimose, non le voglio. Non voglio più sentire parlare di stupri, violenza domestica e morte, non voglio che donne senza qualità occupino posti di potere per avere assecondato richieste maschili. Voglio che le donne non debbano lavorare il doppio per la propria indipendenza, voglio attenzione e sensibilità tutti i giorni dell'anno. E ricordiamoci di indignarci sempre, tanto, se qualcuno ci manca di rispetto o veniamo sfruttate o abusate.


Oggi, parliamo d'altro, dell'ultimo piccolo lavoro poco impegnativo che ho realizzato, questo uovo di Pasqua, con i ferri da calza.  Arne e Carlos mi sono molto simpatici e quando Willi li ha riproposti in questo post, ho cercato subito di copiare le loro idee.































Non è l'unico lavoro che ho portato avanti in questo periodo,





































ogni giorno faccio qualche ferro alla meteo sciarpa, sto cercando di rendere più allegra la tovaglietta di camicie con qualche punto di ricamo qua e là e ho ricominciato per la quarta volta un maglioncino blu per uno scricciolo di tre anni.


8 commenti:

  1. Condividendo a pieno il tuo pensiero, ho postato altro anche io!
    Il tuo ovetto è davvero carino, qualcun in più e potresti fare un bel alberello di Pasqua :)
    Io sono in piena crisi di progetti da voler fare ma ancora non iniziati....ho qualche difficoltà con i progetti impegnativi! :)
    Un caro saluto
    Mopo

    RispondiElimina
  2. Mi trovi perfettamente d'accordo... quando puoi posta una foto della sciarpa, sono proprio curiosa di vederla, anche se è in continuo divenire. Ciao Alessandra

    RispondiElimina
  3. condivido e sottoscrivo, la strada è ancora lunga e in salita

    RispondiElimina
  4. Condivido tutto quello che dici sulla condizione della donna. E' sempre importante parlarne. Mi piace il ricamo della tovaglietta e il favoloso colore del maglioncino.

    RispondiElimina
  5. Ciao bellissime e luminose DONNE della mia famiglia.
    Grazie di avermi insegnato a lottare. E a sognare.
    E ad amare.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. ho sbagliato a scrivere;) quindi ho eliminato e riscritto!

      Elimina
  7. (io dico soltanto che se le donne fossero più complici e meno in competizione l'una con l'altra, adesso forse ci sarebbero meno discriminazioni!!!)
    mi consola che un'esperta di maglia come te disfi i lavori ben 4 volte :)...bellissima tonalità di blu.

    RispondiElimina