/*to fix older images after template width change. Remove when you change template again*/

giovedì 23 agosto 2012

Svogliata, aspettando Beatrice


... la burrasca che dovrebbe arrivare sabato e dare un po' di ossigeno a chi come me sta soffrendo per questo caldo esagerato. Dovendo impiegare il doppio del tempo per fare qualsiasi cosa, non faccio niente, aspetto che passi 'Lucifero' e arrivi 'Beatrice'. Riesco a sentirmi bene solo al clima di un'altitudine superiore ai 1500 metri. La luce fresca e soffusa del sottobosco è per me uno stimolante miracoloso. Improvvisamente mi rianimo, mi risveglio, ragiono.
Ho realizzato davvero poco in questi giorni. Ho provato ad imitare dei piccoli sottopiatti che ho visto spesso in questo blog Cannelle et vanille che mi piace tanto. Le fotografie e i soggetti che questa blogger presenta mi sembrano bellissimi, inimitabili. Per questo ho cercato di rifare ai ferri con striscioline di tessuto questi piccoli oggetti tanto decorativi. Forse lei avrebbe preferito che avessi cercato di fare qualche sua ricetta visto che si tratta di un blog di cucina ma, come ho già detto spesso, mi sento più a mio agio con ferri e uncinetti che con mestoli e palette.























Ho preparato pazientemente un certo numero di gomitoli da vecchie lenzuola o camicie inutilizzabili, recuperando la parte ancora usufruibile e tagliandola in striscioline di circa un centimetro e mezzo





















in questo modo. Vicino al bordo ho lasciato un paio di centimetri e poi ho ripreso a tagliare in senso opposto.



























Ho lavorato la strisciolina ottenuta come fosse un filato, facendo attenzione a non tirare troppo dove si creava la giuntura del bordo perchè c'era il rischio che si strappasse. Ho invece aggiustato con le mani durante la lavorazione eventuali triangolini di tessuto che fuoriuscivano proprio in questi punti. Ho realizzato tutto a legaccio con ferri n° 5,5 fino ad ottenere un quadrato.


































































Ecco fatto! Dopo che sarò stata invogliata da 'Beatrice' inizierò qualcosa di più impegnativo.


8 commenti:

  1. Hej Cinciarella thank you for the inspiration and lovely photo's. Have a nice weekend, lieve groetjes

    RispondiElimina
  2. Qui Beatrice ha già fatto la sua apparizione, e mai termine fu più appropriato, sembra un miracolo sentire un po' di arietta...Ciao
    Ale

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono tanto i lavori fatti a mano ma mi accorgo di osservare soprattutto le tue foto, sono davvero molto belle!

    RispondiElimina
  4. un'idea davvero interessante :)
    grazie per la segnalazione di 'cannelle et vanille': una miniera di ispirazioni!

    RispondiElimina
  5. Bella l'idea, bello il risultato e bella la forma di riciclo. Le foto sono come sempre una gioia per gli occhi... Brava. Lara

    RispondiElimina
  6. Mi è parso di capire che Beatrice qui da noi probabilmente non si vedrà, e che anche se piovesse un poco, la prossima settimana si torna ai 38°!
    Credo che mi trasferirò nel nord della Norvegia la prossima estate.
    Anche io sono pigra e svogliata. Passerà?
    Graziosi i sottopiatti, ma più che l'ago da ricamo non riesco a manovrare in questi giorni.

    RispondiElimina
  7. Sei buona l'idea interessante..:-)

    RispondiElimina
  8. Risultato carinissimo ! Voglio provarci anch'io ...Saluti !

    RispondiElimina