/*to fix older images after template width change. Remove when you change template again*/

mercoledì 12 settembre 2012

Il gilet tutto d'un pezzo


...ossia il gilet presentato in questo post,  riveduto, corretto, con l'aggiunta di un facile schema e di spiegazioni. Il modello è identico al primo ma ho utilizzato i ferri del 4,5 e l'ho allungato di qualche centimetro. La lana  è Albatros - Progetto '98 così composta: 50% lana merinos, 27% alpaca baby, 18% dralon, 5% kid mohair. E' soffice,  leggera e piacevole da lavorare. Il gilet completo pesa 147 gr., ma non fidatevi ad acquistare solo 3 gomitoli perchè se avete una 'mano stretta' potrebbero non bastarvi. Questo, lavorato da me è una taglia M.





















































































































Io ho fatto così.




Ho avviato 150 maglie e ho lavorato 10 ferri a legaccio. Ho proseguito a maglia rasata per 22 ferri, ricordandomi di lavorare le prime e le ultime 6 maglie a legaccio per creare il bordino. A questo punto ho iniziato le diminuzioni per formare il giro vita e al ferro successivo (il 23° dopo il bordino)ho fatto come segue.

Ho lavorato 26 delle 150 maglie a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 88 maglie a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 26 maglie a diritto.

Ho proseguito per altri 5 ferri a maglia rasata e sul diritto del lavoro ho eseguito nuovamente le diminuzioni lavorando 25 delle 146 maglie rimaste a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 86 maglie a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 25 maglie a diritto.

Dopo altri 5 ferri a maglia rasata ho fatto altre 4 diminuzioni lavorando 24 delle 142 maglie rimaste a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 84 maglie a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 24 maglie a diritto.

Ho ripetuto le diminuzioni per la quarta volta dopo  5 ferri lavorando 23 maglie delle138 rimaste a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 82 maglie a diritto, un accavallato, una maglia a diritto, 2 maglie assieme, 23 maglie a diritto.

Ho lavorato altri 16 ferri a maglia rasata le 134 maglie rimaste, ricordandomi sempre di eseguire il bordino ai lati lavorando i primi e gli ultimi 6 punti a legaccio.




Per formare i lacci da annodare sulla schiena ho aggiunto prima sul lato sinistro (guardando il lavoro) poi sul lato destro 50 punti ottenendo in totale 234 maglie che ho lavorato a legaccio per 10 ferri. Ho chiuso con una catenella prima sul lato sinistro 74 maglie (le 50 del laccio + 24) rimanendo così con 90 maglie centrali. Ho proseguito a maglia rasata, mantenendo i 6 punti a legaccio sui lati e diminuendo all'interno di questi una maglia per lato su ogni ferro diritto per 23 volte. Per ottenere una diminuzione uguale sia a destra che a sinistra mi sono assicurata che all'inizio fosse sempre un accavallato e alla fine 2 maglie assieme.

Con le 44 maglie rimaste ho lavorato altri 10 ferri a legaccio, infine ho chiuso le 32 maglie centrali con una catenella sul rovescio del lavoro e ho formato le bretelle proseguendo con i 6 punti dei bordini laterali per altri 156 ferri a legaccio.

Finiture
Fissare tutti i fili, incrociare le bretelle e cucirle ognuna a metà circa dello spazio tra il laccio e la parte davanti sopra la vita.

Il gilet facile facile tutto d'un pezzo è pronto.  Non resta che stirarlo e indossarlo.



























18 commenti:

  1. E' un lavoro bellissimo! Perchè non lo proponi come progetto su Ravelry? ;)
    Un caro saluto!
    Mopo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so nemmeno come si fa a pubblicare su Ravelry. Mi informo e ci penso. Grazie, ciao.

      Elimina
  2. Mi è piaciuto da subito! Lo segno tra i miei pin :)
    Grazie!

    RispondiElimina
  3. grazie!
    avevo talmente guardato il tuo primo gilet marrone.
    sei tanto generosa a condividere con noi il tutorial

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra il minimo che possa fare per le lettrici che pazientemente mi seguono. Grazie mille, ciao.

      Elimina
  4. Hej Cinciarella, it's a lovely pattern and color.
    Lieve groet,

    RispondiElimina
  5. Grazie anche a Willy e Airali che mi leggono assiduamente. Ciao.

    RispondiElimina
  6. Veramente carino! Ha ragione Mopo: iscriviti su Ravelry, non è difficile e ti apre tutto un mondo!

    RispondiElimina
  7. Molto molto bello... Con queste spiegazioni troverai un sacco di gilet uguali a questo in giro.. Brave tu e la modella! Lara

    RispondiElimina
  8. semplice, bello e facile da portare

    RispondiElimina
  9. ...ma è stupendo, lo metto nella lista dei miei lavori da fare.
    Non sono bravissima come te ma visto che i punti sono a maglia legaccio e rasata posso farcela.
    A presto..

    RispondiElimina
  10. Te li meriti tutti questi bei commenti perchè sai fare dei lavori dvvero molto belli.

    RispondiElimina
  11. Io invece lo manderei a Knitty.com, mi pare proprio il tipo di cose che loro cercano. Un gilet delizioso davvero.

    RispondiElimina
  12. E' piaciuto tanto tanto anche alla mia mamma....

    RispondiElimina
  13. Ciao, ma che bello!!
    Grazie per aver condiviso il modello. Devo assolutamente provare a farlo...mi piace tantissimo...
    Complimenti per il blog e per le foto che scatti.
    Sara

    RispondiElimina
  14. Spero di riuscire a riprodurlo un giorno, e' davvero bello! :)

    RispondiElimina
  15. ciao sono arrivata qui per caso, ti leggo oggi per la prima volta. Tanti anni fa, troppi :-( lavoravo a maglia con tanto piacere. Avevo tanta voglia di riprendere, ma non trovavo lo spunto adatto per farlo: tutto mi sembrava troppo difficile (e si che mi cimentavo anche in lavori non proprio semplici). Questo tuo lavoro mi ha colpito al cuore e mi sa che ho trovato lo spunto. Grazie, ti seguirò anche in futuro. Romina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere, scrivimi pure se hai bisogno di ulteriori chiarimenti,

      conunfilo@gmail.com

      ti auguro buon lavoro e ti saluto caramente.

      Elimina