/*to fix older images after template width change. Remove when you change template again*/

domenica 14 ottobre 2012

Macaron su un'alzatina improvvisata


Ho un'idea molto vaga di come si preparano i macaron, questi, non provengono dalla mia cucina ma da una pasticceria di Torino. Un regalo molto gradito perchè dopo averli visti in molti blog di cucina preparati in mille modi, li posso finalmente anche assaggiare. Mi piace pensare che le sue origini siano italiane e non francesi, mi piace pensare che questo bel pasticcino sia frutto della creatività italiana.

L'ho fotografato principalmente per mostrarvi la mia alzatina per dolci improvvisata. Se avete piatti e bicchieri spaiati, non buttateli, costruitevi un'alzatina come questa. Si possono fare diversi piani, partendo dal basso con un piatto grande, un bicchiere (va bene anche un calice), un piatto con diametro inferiore, un altro bicchiere e ancora un piattino. 

Il piattino che io ho usato per la base era molto bello anche sul rovescio e ho provato in tutti e due i modi.

L'idea l'ho vista  su una delle riviste scaricate sul mio iPad, ma non ricordo più quale. Ora ne ho davvero troppe per sfogliarle tutte e trovare dove si era fermata la mia curiosità. Qui si possono però trovare delle indicazioni più chiare e precise delle mie. Se si vuole che l'alzatina rimanga così come l'avete decisa, per sempre, bisogna collegare i vari pezzi con qualche goccia di attack. Io non ho avuto il coraggio, i miei piatti e bicchieri non erano per me abbastanza spaiati e una volta apprezzati i macaron ho rimesso tutto a posto come prima.



11 commenti:

  1. E come sono, buoni? Sono curiosa anch'io di assaggiarli...L'idea dell'alzatina è bellissima, proverò di sicuro.
    Ale

    RispondiElimina
  2. Non li ho mai mangiati ma sembrano molto buoni, sarei sempre pronta ad assaggiare sono un'inguaribile golosa!

    RispondiElimina
  3. Bella quest'idea dell'alzatina, quando non ti serve la smonti.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Che idea geniale questa alzatina... Spero di ricordarmela la prossima volta che mi "manca" un'alzatina.

    Buona settimana
    Cinzia

    RispondiElimina
  5. Lascio volentieri il risotto per i macaron.
    A casa mia solo piatti spaiati! Pure i bicchieri e le posate. E qualche tazza senza manico. Una me l'hai regalata tu (col manico) e non ho il coraggio di buttarla.
    Sei un tesoro. Punto e basta! Sk.

    RispondiElimina
  6. I love macaron too! I was wondering if you know Ladurée, they have all sort of flavors for their macarons. Nice tip for the tier dish, will keep that in mind! I hope the translation is not too bad...

    Amo macaron troppo! Mi chiedevo se si sa Ladurée, hanno tutti i tipi di sapori per i loro macarons. Punta di Nizza per il piatto di livello, non mancherà di tenere a mente! Spero che la traduzione non è male ...

    RispondiElimina
  7. Bella idea l'alzatina fai da te!

    RispondiElimina
  8. Che belle idee e che fantasia!! Sempre piacevole guardare il tuo blog.Ciao!

    RispondiElimina
  9. Delicious! You have a lovely blog :)

    RispondiElimina
  10. Fare l'alzatina con dei piatti e un bicchiere è un'idea semplice ma io non ci avrei mai pensato!!!!

    Un bacione
    Taty

    RispondiElimina
  11. Credo che i macarons siano in effetti di origine italiana (non dimentichiamo quello che ha fatto Caterina dei Medici alla corte di Francia e di come abbia contribuito a far conoscere una quantità di ricette). Del resto, non sono fatti come gli italianissimi amaretti?
    E comunque se non è vero, mi piace crederlo anche a me!

    RispondiElimina