/*to fix older images after template width change. Remove when you change template again*/

domenica 26 febbraio 2012

Immagini



































Escursione su un lago ghiacciato in una domenica con temperature primaverili.


giovedì 23 febbraio 2012

Meringhe



Sembrava tutto così facile quando le ho preparate con mia sorella nella sua cucina. Lei, con piglio deciso ha amalgamato fino ad ottenere un composto 'a neve ben ferma' 2 albumi d'uovo e il doppio del loro peso di zucchero. Con quanto ottenuto  ha riempito una tasca da pasticcere e me l'ha passata perchè mi divertissi a comporre le meringhe sulla placca del forno. Io con mano incerta dopo averne rovinate parecchie sono riuscita a dare una forma decente alle ultime 10 (con questi ingredienti si possono fare una cinquantina di meringhe del diametro di circa 3 cm). Infornate a 100 gradi per più di un'ora le meringhe ottenute non erano, a causa mia,  belle da vedere ma molto buone da mangiare.
Quando ci ho provato da sola ho avuto molte difficoltà che non sto a raccontare, ho buttato nel secchio dell'umido diversi albumi e una buona quantità di zucchero. Ho dato la colpa della mia incapacità alla vaniglia, che avevo aggiunto per farne qualcosa di speciale. Ho acquistato un nuovo sbattitore con 2 fruste, convinta che potesse essere quello il motivo del mancato volume del mio impasto.

























Sono riuscita ad ottenere queste, e a guardar bene dovrei cambiare anche il forno, sono troppo dorate. Non ditemi dove ho sbagliato perchè lo so perfettamente, in tre giorni di prove posso dire di avere capito quasi tutto.






































Stamattina ho scoperto con sorpresa che le piante di salice si sono risvegliate, le loro gemme sono piene e setose, di un grigio raffinato e brillante, pronte per rallegrare le nostre case nei giorni di Pasqua.


lunedì 20 febbraio 2012

A nord, est, sud e ovest di casa mia.




































Ecco cosa vedo, osservando bene, se con lo sguardo faccio il giro dell'orrizzonte.


domenica 19 febbraio 2012

Sorteggio


In questo post, avevo messo a disposizione i tre borsellini che avevo realizzato ai ferri a chi mi avesse fatto un commento descrivendo l'uso che ne avrebbe fatto. A mio parere l'utilizzo più originale del borsellino è quello di Tartamaca, che ci metterebbe le arrabbiature per tramutarle in pazienza (magico!) e Anonimo (il 14° commento) che ci metterebbe i dentini da latte delle sue bimbe per consegnarli al topino che chissà quale sorpresa poi farà trovare.
Per il sorteggio, ho lasciato ad ogni commento il numero che automaticamente assumeva nell'elenco e questa mattina, con grande serietà, in assoluta solitudine ma come fossi stata davanti ad un notaio, ho provveduto a fare l'estrazione delle vincitrici.







































































Sono usciti il n° 8,  il 4 e il 5 che corrispondono esattamente a Cosmea, Baby e Audrey Couture. Il diritto di scegliere quello che più le piace è di Cosmea, il suo numero è stato pescato per primo, poi Baby e mi dispiace un pò ma Audrey Couture riceverà  il rimanente, ma chissà... magari sarà proprio quello che avrebbe scelto. Fatemi sapere con una mail a: conunfilo@gmail.com.


Nelle due fotografie che riguardano il sorteggio si intravvede il mio portaocchiali che ho fatto qualche sera fa sentendo finalmente e con gran ritardo che il carnevale era vicino.  Questo è il massimo che posso fare per questo periodo che tutti adorano: niente sfilate, coriandoli e scherzi mi innervosiscono, il frastuono e l'allegria mi sembrano sempre eccessivi, ma una custodia per gli occhiali di mille colori con un bel pom pom sulla chiusura non può dar fastidio a nessuno.


venerdì 17 febbraio 2012

M'illumino di meno




Tieni il cervello sempre acceso e la luce solo quando serve.
( Da -lo spot di Torino Smart City per 'M'illumino di meno'- )


mercoledì 15 febbraio 2012

Recupero




















































Un barattolo piccolo di fagioli, poca lana, due striscioline di cotone fantasia, una mezz'ora di tempo per rilassarsi un po' ed ecco fatto un porta uncinetti o 'quel che si vuole' che fa primavera.


lunedì 13 febbraio 2012

Scaldacollo



Si fa in un lampo questo semplice scaldacollo, diciamo... in due tre sere. Il filato l'ho acquistato 10 giorni fa, solo due gomitoli, senza un progetto per utilizzarlo, solo perchè mi piacevano i colori.































La marca è Adriafil articolo Mistero. Le indicazioni consigliano di lavorarla con i ferri di 7 mm ma io l'ho lavorata con il 5,5. Ho montato sul ferro 35 punti e ho lavorato 4 ferri a maglia rasata alternadoli per 54 cm. Infine ho cucito ad anello la striscia ottenuta con punti piccolissimi. Facile no?


venerdì 10 febbraio 2012

Regali


Nel post 'Una serata tranquillamente movimentata' avevo promesso di dare spiegazioni sull'oggetto misterioso che vi era fotografato e questa mattina ho pensato di farne un regalo alle mie lettrici. Ho però trovato una sorpresa nei commenti del post di ieri, il mio blog è tra i preferiti di facciorifaccio e perciò i regali sono due, uno ricevuto e uno donato.
Regalo ricevuto
Ringrazio molto Lisa che me lo ha assegnato e voglio girarlo anch'io ad altre blogger che seguo e che mi seguono. Ne avrei tantissime da nominare ma oggi mi limito ad assegnare il premio a:

Il filo chiaro
Audrey couture
Besenseless
MaryGi
Vaniglia - storie di cucina

Ora devo parlare un po' di me,  come richiesto dal regolamento del premio, ma chi mi segue penso che ormai conosca  pregi e difetti che mi accompagnano anche se cerco di mascherarli.

Mi piace sperimentare ogni tipo di lavoro manuale
Mi piace camminare nel bosco da sola
Mi piace l'inverno e il freddo
Mi piace lo scricchiolio della neve e del pavimento in legno sotto i miei passi
Mi piace guardarmi i film che mi scelgo nell'assoluto silenzio della mia casa
Mi piace leggere i libri sull 'iPad
Adoro il mio iPad e la mia macchina fotografica

Chi riceve questo regalo dovrà seguire poche regole che chi me l'ha assegnato sa spiegare meglio di me. Se l'avete ricevuto con piacere come l'ho ricevuto io, diffondetelo ad altre blogger.

Regalo che voglio fare
L'oggetto misterioso è in realtà un piccolo borsellino che si chiude su se stesso, come quelli che si usavano anni fa, ma che ora non vedo da molto tempo. E' realizzato con i ferri e il tutorial l'ho trovato qui in questo blog. Ho iniziato lavorando quello a triangolini colorati, poi quello tutto azzurro e infine il multicolor. Ora li voglio regalare tutti e tre e per riceverli dovrete seguire questa semplice regola.
- Lasciare un commento a questo post illustrando in poche parole l'uso che ne volete fare.
Il mio per esempio, riesce a contenere tutti i miei risparmi, ma voi potreste utilizzarlo per qualche altro scopo ed è mio desiderio saperlo.













































Potete lasciare un vostro commento fino a sabato18 febbraio, domenica sorteggerò la vincitrice. Se i commenti saranno 3,verranno assegnati tutti e tre i borsellini mentre se i commenti saranno 2 ne verranno assegnati due e il terzo lo terrò io. Chi verrà sorteggiata per prima potrà scegliere quello che più le piace.


giovedì 9 febbraio 2012

Imprevisti


Chi l'avrebbe detto, che proprio ora che le giornate si stanno allungando e le sere sono più luminose e chiare, che eravamo pronti ad accogliere la primavera perchè il crocus iniziava già ad occhieggiare tra le foglie secche del prato, che sconsolati stavamo rimettendo nell'armadio racchette da neve e giacche a vento, chi l'avrebbe detto che... un freddo così intenso poteva ancora pungerci per così lungo tempo?




Io adoro il freddo, e anche oggi sono uscita ben coperta da vestiti pesanti e caldi,  e nel silenzio ovattato del bosco ho seguito le impronte dei caprioli.



martedì 7 febbraio 2012

Una serata tranquillamente movimentata


Qualche sera fa, io e mia sorella, eravamo placidamente rilassate attorno al tavolo della cucina a sferruzzare, quando arriva suo figlio con il suo PC portatile e prende posto accanto a noi. La calma si è subito interrotta quando ci ha proposto una gara musicale  ..."dai, giochiamo a  chi di voi due indovina più titoli e autori delle canzoni che vi propongo io". Ha scelto da you tube canzoni degli anni 70, che lui non conosce, è nato nel 1981! Ha dato alla gara un ritmo piuttosto veloce, tant'è che anche il ticchettio dei ferri è aumentato senza neanche accorgersene. Lui ha riso in continuazione, "ah... questo questo... Ricky Gianco ? Ma chi è? Cosa canta? E Mario Tessuto? Lisa dagli occhi blu? Mai sentito!". Il ragazzaccio ha poi inviato un link ad un'altra sorella, questa canzone di Adamo, perchè alla zia piace di sicuro. Nell'oggetto ha digitato "Un souvenir dalle sorelle Materassi". E' vero, lui è proprio un discolo, e noi siamo sorelle anche se una delle due è sua madre.























Io stavo lavorando a questo































e poi se ne sono aggiunti altri due. In uno dei prossimi post intendo spiegare a chi è interessato, come si realizza questo oggetto misterioso. 
Guardando queste fotografie mi chiedo perchè, io che non amo i colori  vivaci, in ogni mio lavoro utilizzo sempre tinte sfacciatamente allegre.


domenica 5 febbraio 2012

Neve: nuova intestazione


Ho ricevuto una mail con la foto dell'intestazione e queste parole:
- per farti sapere che oggi ho fatto una passeggiata nella neve e ti ho pensata.
baci! -
Chi di voi non si emozionerebbe? Io sì, subito, tanto.












































Voglio almeno contraccambiare con una mia fotografia, qui la neve si intravvede tra i giacinti. E' solo per te, grazie.


mercoledì 1 febbraio 2012

Meteo sciarpa: libera interpretazione


Alla fine del 2011 mi ero ripromessa di realizzare questa "meteo sciarpa" vista su Pinterest. Ho pensato che eseguire due ferri al giorno dopo aver scrutato il colore del cielo non poteva che essere divertente. Qualche giorno fa, un'amica mi ha ricordato l'impegno che mi ero presa e ieri mi sono decisa ad iniziarla. Sinceramente per il mese di gennaio sono andata un po' a memoria, avevo preso qualche appunto sul meteo ma non lo trovavo più. Dove l'avrò annotato? Sull'iPad? Sullo Smartphone? Sul Moleskine? Ho cercato ovunque, niente da fare.


























E' una libera interpretazione, più disordinata dell'originale, ho usato lana che avevo già aggiungendo qua e là un filo sottile per avere un minimo di uniformità nello spessore. Vi starete chiedendo infatti il perchè di quelle 2 righe azzurre di lana irregolare lavorate sull'azzurro: ricordo che in quei giorni c'era stato un forte vento che mi scompigliava i capelli in continuazione e dopo un paio di giorni era tornato e mi aveva asciugato la biancheria in un battibaleno e io l'ho interpretato così.

















































Ieri, ultimo giorno di gennaio è scesa finalmente la neve e quindi gli ultimi 2 ferri sono di colore bianco e dal momento che sta ancora nevicando questa sera ne aggiungerò altri 2. Prossimamente farò altri post per aggiornarvi sulla meteo sciarpa che terminerò al trecentosessantaseiesimo giorno e qualcuno la indosserà.