martedì 29 maggio 2012

Colazione di maggio: ricetta


1. Ci si alza di buon mattino, ci si avvia nel bosco a raccogliere fragoline. Non sono come quelle che si trovano al supermercato, sono piccole e qualche volta ben nascoste, ci vuole tempo e pazienza ma ne vale la pena.
2. Mentre si aspetta che il caffè nella moka sia pronto da versare, in un bel bicchiere si prepara un piccolo strato di yogurt Mila Qualità Gustosa, si aggiungono un savoiardo sbriciolato grossolanamente e fragoline appena raccolte. Ripetere i tre strati finchè il bicchiere è colmo.
3. Dopo aver bevuto il caffè, gustare le fragoline con lo yogurt che nel frattempo hanno insaporito gli altri ingredienti.


























Una colazione da regina.


sabato 26 maggio 2012

Ancora scarpine?


Si, stanno per nascere le desideratissime nipotine di una mia amica. Genitori e nonni hanno atteso tanto ma presto due gemelle vedranno il loro viso raggiante, la loro doppia gioia e felicità.
Questo modellino di scarpine l'avevo realizzato una sola volta un anno fa, le avevo regalate e poi avevo perso le istruzioni. Qualche giorno fa le ho ritrovate, erano su Marie Claire Idees n°78 del 2010. La rivista è in lingua francese ma non c'è bisogno di traduzione, si capisce facilmente. E' chiaro che  'point mousse' significa punto legaccio e che 'point de riz' non può essere che punto riso. Si lavorano con due ferri iniziando dalla suola per finire alla caviglia cucendole e infiocchettandole un po'.






















Io,  dopo averle cucite e iniziato a decorarle mi sono accorta che la catenella di chiusura era troppo lenta.





























Ho disfatto tutte e quattro le chiusure e le ho rifatte con quattro ferri perchè non volevo scucirle completamente.












































Chi volesse eseguire questo modellino e avesse dei dubbi può tranquillamente scrivermi all'indirizzo a lato del post, ovvero a: conunfilo@gmail.com.
Queste, sono per le gemelline ma penso che ne farò altre, sono previste altre nascite nella cerchia di amici, parenti e conoscenti.



domenica 20 maggio 2012

In tutta la Norvegia...


... il 17 maggio è festa nazionale, si celebra l'anniversario della Costituzione. Nella capitale, la famiglia reale si affaccia al balcone del Palazzo e saluta la folla festante in gran parte vestita con il costume tradizionale. Le strade sono invase da sfilate di bambini con i loro stendardi e bande festanti.






































































Io ero lì, ad assistere al loro orgoglio di appartenenza norvegese,
























a godere del fascino di quella natura,


a gioire per la bellezza del loro paesaggio.


domenica 13 maggio 2012

Fior d'Angelo, Philadelphus


Con la temperatura di ieri è sbocciato in tutto il suo splendore, profumando l'aria attorno a sè nell'angolo contro il muro del mio piccolo prato e rallegrando il mio soggiorno, oggi che la giornata è cupa con nuvole minacciose che preannunciano un temporale.
























venerdì 11 maggio 2012

Golfino


Ieri, dopo l'arrabbiatura dovuta all'oscuramento del mio Pinterest, peraltro risolta da Pinterest stesso in meno di 24 ore, per rilassarmi un po' ho preparato un budino per la merenda della mia nipotina. Gliel'ho guarnito con stelline di zucchero, la piccola apprezza questi particolari. Ho chiesto alla sua mamma di poterla andare a prendere all'asilo, avevo una sorpresa per lei.























In questi giorni le ho realizzato un golfino in cotone per l'estate. I colori sono forse un tantino sgargianti, ma è stata una scelta obbligata: il negozio dove ho acquistato i filati, del genere che volevo io, aveva solo quelli, o meglio aveva rosa, arancio, blu e bianco. Il grigio l'avevo tra i miei rimasugli e io ho preferito abbinargli il rosa e l'arancio.






































































A mio parere le sta molto bene, del resto non ho ancora trovato un colore che non le doni.























Questi sono i passaggi della lavorazione. Ho iniziato dal basso con 156 punti e ferri del 4,5. Il mio consiglio però è di iniziare dal collo proseguendo verso il basso perchè io, all'altezza delle maniche, quando ho aggiunto il bordino di 48 punti e ho iniziato a diminuire i punti verso l'alto, ho dovuto fare acrobazie. Mi sono ispirata qui, in questo modellino che avevo salvato su Pinterest. A me sembra tutto molto facile ma se qualche mia lettrice avesse bisogno di chiarimenti può tranquillamente scrivermi all'indirizzo a lato del post.


giovedì 10 maggio 2012

iPad



Oggi sono arrabbiatissima. Non riesco più ad entrare nel mio Pinterest dove ho salvato migliaia di link che mi piacciono, dai quali  mi ispiro. E' successo ieri, con l'iPad. Credo di avere sfiorato "deletes" quando non dovevo, ma il programma ha ubbidito e si è cancellato il mio accesso a Pinterest. Ho cercato, per quello che sono capace, di riattivarlo ma senza risultato per ora. Non è niente di grave lo so, ma già mi ci vedo a ricominciare tutto daccapo, perchè Pinterest mi piace, è il mio cassetto dei sogni.
Mentre smanettavo per riattivarlo non ho potuto non pensare a questo post che avevo visto tempo fa sul blog 'La maglia di Marica'. Mi ero fatta una bella risata nel vederlo, mi sentivo un'esperta io. Oggi no, sono molto solidale con quel nonno, non sono ancora arrivata a quel punto, ma sono sulla buona strada.


 

Aggiornamento delle ore 20.30
Ho ricevuto una mail che mi spiega perchè il mio accesso si è bloccato e che ora è stato riattivato. Grazie signor Pinterest, ora sto meglio, sono molto sollevata.


domenica 6 maggio 2012

I fiori che non merito


Non li merito perchè li trascuro, li dimentico, li sposto di qua e di là senza preoccuparmi se vogliono la luce o la penombra, se vogliono tanta o poca acqua e... non gli parlo. 
Questo è il fiore sbocciato da un piccolo getto di orchidea che mi ha regalato un'amica, preparato amorevolmente con le sue mani. Ce l'ho da circa 2 anni, non l'ho nemmeno trapiantato in un vaso di terracotta come meriterebbe, l'ho trattato come vi ho detto con poca attenzione, ignorandolo anche per mesi. Ma lui, ha comunque voluto farmi l'immeritato regalo di fiorire splendidamente.




















































































venerdì 4 maggio 2012

Tutorial








Qualche giorno fa, iPad tra le mani, navigavo tra i miei indirizzi preferiti e mi sono trovata in "Maglia libera tutti" e scorrendo nei suoi post precedenti mi sono accorta che qualche giorno prima aveva presentato i miei "Piattini multicolor". Piacevolissima sorpresa naturalmente, ma, tra i commenti ho dovuto constatare che non era molto chiara la lavorazione di questi cerchi lavorati ai ferri e, visto che anche tra i commenti al mio post c'era qualche perplessità eccomi a presentarvi il tutorial. E' la prima volta che spiego passo-passo un lavoro che ho fatto, cerco di essere chiara il più possibile, sono sicura che mi capirete. 

















































I miei piattini sono stati lavorati a legaccio ma qui ho preferito usare la maglia rasata perchè il lavoro risulta più chiaro.
1. Ho avviato 16 punti
2. nel 1° ferro ho lavorato a diritto solo i primi 14 punti, lasciando sul ferro gli ultimi 2 ho girato il lavoro e
3. ho lavorato a rovescio i 14 punti lavorati precedentemente a diritto, ho girato nuovamente il lavoro e
4. ho lavorato 12 dei 16 punti, lasciando in sospeso gli ultimi 4.

















































5. Ho proseguito allo stesso modo, arretrando di 2 punti ogni ferro diritto e lavorando a rovescio i punti come si presentavano
6. fino a che mi sono rimasti 14 punti sul ferro sinistro e 2 punti da sul ferro destro, ho girato il lavoro e
7.  ho lavorato i due punti a rovescio
8. a questo punto ho eseguito tutti i 16 punti a diritto e dopo aver lavorato i 16 punti anche a rovescio
ho ricominciato dal punto 1.



























Si sono formati dei triangolini che hanno composto parte del cerchio.














































Dopo un certo numero di triangolini eseguiti, che può variare a seconda della misura del raggio del cerchio e della dimensione del filato e dei ferri, il cerchio si completa, si chiudono i punti con una catenella e si cuce lungo il raggio del cerchio con punti piccolissimi e nascosti.


mercoledì 2 maggio 2012

Puntaspilli


Quando le giornate sono belle, mi piace stare fuori, all'aria aperta o, camminare per i sentieri che da casa mia portano in luoghi incantati, dove l'aria è luminosa e limpida. Se piove è un'altra cosa, allora vado nel mio sottotetto, dove tengo tutte le carabattole, tutti gli arnesi per i miei hobby e mi lascio tentare ed ispirare dai materiali che ho. E' bello lavorare nel silenzio, interrotto ogni tanto dagli scrosci di pioggia che cadendo sul tetto e sulla velux si amplificano facendomi sentire ancora più protetta e al sicuro. Ieri, è stata una giornata piovosissima, e nel quieto pomeriggio ho prodotto questo:




























un puntaspilli per il mio cestino da lavoro.