martedì 2 aprile 2013

Due forme per lo stesso impiego


Sono stata contattata da insegnanti della scuola primaria del mio comune, assieme a molte altre persone disponibili a regalare un po' del proprio tempo libero nonchè capacità ed esperienza,  per collaborare con loro nelle ore di insegnamento alla maualità. Sembra che i bambini di oggi abbiano scarsissime abilità manuali, incapaci di progettare e sviluppare oggetti anche semplici. Sono più ferrati in altre materie dalle quali sono molto più attratti come tecnologia e informatica. Ma il detto "impara l'arte e mettila da parte" è ancora valido, in fondo nella vita può essere utilissimo anche riuscire ad attaccarsi un bottone o rammendare un buco nel calzino, quindi è buona cosa saper almeno tenere in mano un ago dalla parte giusta. Io collaborerò con un gruppetto di bambini che realizzeranno facili oggetti in panno. Al mio primo incontro mi presenterò con questi due lavoretti che ho attuato in anticipo per loro. Sono due puntaspilli di forme diverse che avevo visto qui in Pinterest e su questa bella pubblicazione proposta da Melania Falick.





















Quello di destra si apre come un libricino e ha anche due tasche per bottoni e forbici, quello di sinistra è un cuore imbottito con altri due cuori cuciti sopra che si possono sfogliare come pagine.























Per ritagliare una sagoma a forma di cuore per poi disegnarla sul feltro mi sembra una lavoro abbastanza facile. Meno facile sarà per i bambini chiudere i due lati della figura con il punto smerlo ma io e la loro maestra proveremo a farglieli fare più distanziati l'uno dall'altro per semplificare un po'.























Ecco l'altro puntaspilli aperto, due pagine gialle su una copertina con tasche interne. Questo mi sembra più facile, sono sicura che lo sapranno fare tutti.



























































Il puntaspilli a forma di cuore, sul lato senza pagine, ha un ricamo di lana che però riterremo facoltativo. Il puntaspilli a forma di taccuino è chiuso da un cordoncino che faccio spesso perchè è divertente e lo trovate ben spiegato in questo filmato su you tube.


30 commenti:

  1. You are very good in making tiny stitches and decorations. Colors are lovely!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Paula, you make wonderful socks and cheerful. Have a nice day.

      Elimina
  2. Una bella iniziativa!buona settimana e in bocca al lupo per l'impegno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, speriamo bene. Buona settimana anche a te.

      Elimina
  3. Auguri allora per questa nuova avventura e buon lavoro!
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, durerà due mesi, poi ti farò sapere come è andata.

      Elimina
  4. che bello!sono sicura che i bambini, nel caso avessero la manualità dormiente, la risveglieranno per l'occasione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo bene, mi auguro che almeno qualcuno sia interessato. Grazie, un abbraccio.

      Elimina
  5. Mia figlia di 11 anni in questo momento è sulla sua scrivania dove incolla, taglia,cuce.....ha una manualità ingredibile.Pero' devo dire che alle mie figlie insieme al cucchiaino per la pappa le ho dato le matite colorate e fogli. Sarà che avendo fatto il liceo artistico ho sempre dato molta importanza alla creatività in tutte le sue forme....
    Bellissimi i lavoretti che hai scelto, il problema sarà il punto smerlo, sono curiosa di sapere quanti bambini riusciranno a farlo!!!!
    A presto Susy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono convinta anch'io che un creativo ha una marcia in più. Non si annoia mai, ha sempre la mente in attività e aperta a nuove visioni delle cose. E' bello vedere i bambini sperimentare. Ciao, buona giornata.

      Elimina
  6. Sono d'accordo con te che sia importante insegnare la manualità. I tuoi lavoretti mi sembrano perfetti, simpatici e utili per iniziare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I lavoretti verranno venduti in un mercatino scolastico a fine anno, speriamo ci sia qualche interesse ad acquistare un puntaspilli.

      Elimina
  7. Ciao che bello vedere che dei piccoli riescono ad apprendere queste semplici manualità, speriamo si appassionino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un prossimo post ti farò sapere. Speriamo bene, ciao.

      Elimina
  8. il porta-aghi a libricino fa al caso mio che ho aghi piantati dovunque ma dovrò imparare a fare il cordoncino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' facilissimo, se vuoi te lo rispiego.

      Elimina
  9. Io ho già provato a far fare quel punto ai bambini e devo dire che si sono divertiti molto, ottenendo anche un buon risultato. I tuoi lavori mi piacciono molto e sono sicura che i bambini saranno affascinati quando glieli mostrerai. Brava. Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, penso anch'io che riescano a farlo anche perchè sono alunni di quarta e quinta elementare. Grazie, ciao.

      Elimina
  10. Verrò a curiosare da quelle parti.....lo scorso anno e quello precedente mi sono cimentata anche io con il gruppo di punto croce e, a parte la difficoltà di riuscire a seguire tutti all'interno di un gruppo molto numeroso, ho avuto delle belle soddisfazioni!!!
    In bocca al lupo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspetto per qualche utile consiglio. Il mio gruppo invece è piccolo (11 alunni) spero non sarà troppo difficile lavorarci assieme, e poi c'è sempre una maestra con me. A domani.

      Elimina
  11. Ottima scelta!!!Sicuramente tramanderai e trasmetterai moltissimo.... perchè hai
    proprio la passione,l'amore.....per la manualità.Complimenti e auguri!!
    P.S.Questo mi ha ricordatola professoressa di applicazione tecniche delle medie anni60 e ancora prima mia nonna che con pazienza mi insegnò a lavorare con i ferri,uncinetto,ricamo e a cucire qualche vestitino alle bambole e pantaloncini(tipo pigiamino) ai bambolotti buona serata franca rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bei tempi vero? A lavorare all'uncinetto ho imparato anch'io da mia nonna, a ricamare e cucire da mia mamma, per il resto sono un'autodidatta. Prossimamente se sarà possibile, mostrerò i lavori dei bimbi. Ciao, grazie per la tua costanza nel seguirmi.

      Elimina
  12. Bellissima iniziativa collaborare con una scuola!!! I progetti sono molto carini poi con il panno è molto più semplice!!!Brava brava mi piace!!!
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima, se riuscissi ad interessarne almeno il 50% sarebbe già un bel risultato. Ciao.

      Elimina
  13. Bene! Allora in bocca al lupo per il laboratorio!
    E' una ottima iniziativa e sono contenta per te!
    Facci sapere come va, grazie.
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, farò sapere sicuramente. Spero di riuscire ad interessare come te nei tuoi corsi di cucito. Un abbraccio.

      Elimina
  14. ciao ti seguo da un pò complimenti per il blog. L' associazione della quale faccio parte collabora con una scuola elementare da diversi anni : ti stupirai di come imparano in fretta i bambini. abbiamo proposto diversi soggetti ogni anno da fare a punto catenella e/o punt'erba. i bimbi hanno realizzato un sacchetto con le loro iniziali e una tovaglietta da the! quest'anno con la bimba piccola e il grande che rientra dal nido non ho potuto aiutare, ma conto di rifare l'esperienza magari un prossimo anno. In bocca al lupo Elisabetta

    RispondiElimina
  15. Non sai che gioia sarà per i bambini imparare, ti accoglieranno con un sorrisone ogni volta che andrai..!! Paola

    RispondiElimina
  16. Che carini, e che bella iniziativa!!
    MGrazia

    RispondiElimina
  17. Che brava che sei, sempre piena di idee e di entusiasmo.

    RispondiElimina